Omeopatia e Omotossicologia (Low Dose Medicine)

Omeopatia Veterinaria

L’Omeopatia – e nel nostro caso parliamo più specificamente di Omeopatia Veterinaria – è una dottrina medica ancor prima che un metodo terapeutico, un percorso strettamente individualizzato per conoscere il paziente in tutte le sue caratteristiche fisiche ed osservare la sua patologia da punti di vista differenti rispetto al semplice problema organico.

L’Omeopatia appartiene all’area delle Medicine Complementari (dette anche ‘Medicine Alternative’) e, in generale, dell’Olismo. Si tratta di una branca dall’efficacia dimostrata, che si fonda su principi scientifici.

Partendo dall’assunto che ‘i sintomi non sono la malattia ma rappresentano la malattia‘, l’Omeopatia Veterinaria si basa su una realtà ben precisa: il corpo animale (ma anche quello umano) genera i sintomi nel tentativo di guarire se stesso. Ciò significa che i Rimedi Omeopatici e l’Omeopatia in generale non fanno altro che stimolare una risposta infiammatoria, andando a supportare l’azione di ‘auto-guarigione’ messa già in atto dall’organismo.

Per il Medico Omeopata, infatti, la patologia è l’espressione finale di uno squilibrio profondo, dove la causa patologica (es. un virus) è in realtà un facilitatore di una tendenza patologica precedente. Tutto questo si traduce nel leggere il paziente nella sua interezza, saggiare le sue risorse e provare a smuoverle contro il problema, per ripristinare l’equilibrio di salute attraverso i Rimedi Omeopatici.

I Rimedi Omeopatici provengono da una vasta gamma di piante, minerali, sali e alcuni prodotti di origine animale e sono di solito usati singolarmente, piuttosto che in combinazione.

Omotossicologia

L’Omotossicologia è un vero e proprio sviluppo dell’Omeopatia. È definita, nello specifico, come ‘un ponte tra l’Omeopatia e l’Allopatia’, che vede nelle omotossine la causa scatenante della patologia.

Le omotossine sono delle sostanze tossiche sia endogene (provenienti, ad esempio, da rifiuti tossici del metabolismo che l’organismo non è riuscito ad espellere) sia esogene (virus, batteri, coloranti, pesticidi ecc.), che inducono l’organismo a riequilibrare la situazione attraverso la malattia. E così, lo scopo dell’Omotossicologia è quello di aiutare l’organismo, liberandolo dai fattori tossici stimolando gli organi emuntori, come reni e fegato, attraverso la detossificazione e il drenaggio.

Perché scegliere l’Omeopatia Veterinaria? Perché l’Omeopatia consente di guardare al benessere dell’animale nella sua totalità: essa, infatti, osserva non solo il sintomo, ma anche la condizione psichica e morale dell’animale, il suo stato d’animo, il rapporto con il padrone e con l’ambiente in cui vive.

L’Omeopatia Veterinaria è una delle risorse a disposizione della medicina, non l’unica: non è da intendersi in opposizione alla medicina classica, ma può affiancarla, completarla; può anche non essere la soluzione migliore, ma l’importante è approcciarsi al caso con oggettività e competenza.

L’Omeopatia, campo d’attività del Centro Veterinario di Referenza, è affidata ai medici veterinari Paolo Margaira e Fabrizia Parisi.

I PROFESSIONISTI DEL SETTORE

Dottor Paolo Margaira

Dott. Paolo Margaira

Laureato in Medicina Veterinaria presso l’Università di Catanzaro nel 2010, il Dott. Paolo Margaira consegue il diploma di specializzazione in Medicina Comportamentale degli Animali da Compagnia presso l’Università degli studi di Pisa nel 2013.

Nel 2015 consegue il Diploma in Omotossicologia presso l’Associazione Medica Italiana Omotossicologia.

Nel 2016 consegue il Dioloma in Omeopatia presso la scuola di Alta Formazione in Medicina Omeopatica EMC-AFMO.

Dottoressa Fabrizia Parisi

Dott. Fabrizia Parisi

La Dott.ssa Fabrizia Parisi consegue, nel 2006, il diploma in una scuola triennale di Naturopatia a Bologna, presso il Centro Studi Ting. Nell’anno successivo ottiene il diploma in “Benessere e gestione naturale del cavallo” presso la Scuola di Medicina olistica del dott. Stefano Sabioni.

Nel 2010 svolge un’internship sul Benessere animale con la dott.ssa Marthe Kiley-Worthington, in Francia, all’Eco-Etho Research and Educational center. L’anno dopo si laurea con il massimo dei voti in Medicina Veterinaria, presso l’Università degli Studi di Bologna.

Dopo tre externship in Europa (Inghilterra, Belgio e Spagna) e una in Brasile, durante le quali frequenta la Clinica di Agopuntura WuXing della dottoressa Cecilia Torres (Santos – Sao Paolo), l’Università di Medicina Veterinaria di Botucatù (Dipartimento di Medicine non convenzionali, dott.Stelio Luna – Sao Paolo) e il seminario internazionale di Agopuntura e Medicine non convenzionali Campinas (Sao Paolo), nel 2016 consegue il diploma in Agopuntura Veterinaria presso la scuola triennale S.I.A.V (Società Italiana di Agopuntura Veterinaria). Dal 2016 lavora come docente insegnando in diversi corsi di formazione oltre che ai corsi Universitari di agopuntura presso l’università autonoma di Barcellona e di Bogotà (Colombia).

La Dott.ssa Fabrizia Parisi mette le sue competenze a disposizione del nostro Centro di Referenza Veterinaria, essendo esperta di Fisioterapia e Medicine Complementari (in particolare, di Agopuntura e Omeopatia applicate sul cane e sul gatto).