Geriatria Veterinaria

Cos’è la Geriatria Veterinaria

Quando si parla di Geriatria Veterinaria, s’intende quella branca della medicina che studia e cura le condizioni di salute proprie di gatti anziani e cani anziani. In questo senso, assumono particolare importanza tutti quei fattori che permettono di migliorare la loro qualità di vita: l’utilizzo di medicine preventive, l’esercizio fisico e la nutrizione nell’invecchiamento.

Con l’ampliarsi esponenziale delle conoscenze e della cultura medica veterinaria, si è iniziato ad osservare che un crescente numero di pazienti è rappresentato proprio da cani e gatti avanti con l’età. Oggi, infatti, si conoscono meglio le patologie e si possiedono più strumenti specifici per diagnosticare e trattare tutti quei disturbi e quelle malattie che possono colpire i nostri amici a quattro zampe durante la vecchiaia.

Cani e gatti anziani sono a rischio

Cani e gatti anziani, proprio come le persone, hanno un più alto rischio di sviluppare gravi condizioni quali cardiopatie, insufficienza renale, neoplasie, artrosi, riduzione vista ed udito, patologie orali/dentali. In casi come questi, un ruolo importante è sicuramente ricoperto dai proprietari, che sono più consapevoli dell’importanza di cure preventive.

Agendo in modo preventivo sui diversi fattori di debolezza o criticità costituzionale, possono essere attuate adeguate strategie per garantire il massimo della qualità di vita.

L’importanza della visita geriatrica

Se diagnosticati precocemente, è possibile trattare o rallentare il progredire di tutti i disturbi dell’invecchiamento attraverso specifiche terapie convenzionali o non convenzionali. Per tale ragione si raccomanda una valutazione geriatriaca, se l’età del cane o del gatto supera i 7 anni e comunque a seconda della razza presa in esame.

Molti disturbi, considerati “Normali” da gran parte dei proprietari, possono essere efficacemente trattati e, il più delle volte, con semplici accorgimenti ambientali o terapie naturali (Medicine Complementari). Esempi ne sono l’invecchiamento cerebrale o il rallentamento dell’andatura causato dall’insorgenza di piccole artrosi.

Questa valutazione consiste in una dettagliata raccolta anamnestica, un esame fisico completo ed attento con test dell’andatura e controllo neurologico, analisi indagini di laboratorio specifiche per ogni caso.

Alla luce dei test, si potranno discutere i risultati e suggerire eventuali terapie mediche o preventive o cambi nella dieta. I risultati, inoltre, serviranno da importante database nel quale raccogliere e comparare analisi future.

Se verrà riscontrato un minimo cambiamento nello stato di salute di gatti e cani anziani, sarà possibile iniziare un trattamento quanto prima, assicurando così all’animale il massimo delle nostre attenzioni.